CORSO DI AGGIORNAMENTO - Il dente “gravemente compromesso”: parametri biologici e clinici per conservarlo o estrarlo

Riservato agli Odontoiatri, agli Igienisti Dentali e agli Studenti CLMOPD e CLID
Data:  13-14 ottobre
Luogo: Torino, Centro Congressi Lingotto

Durante il Corso saranno esposti i criteri decisionali utili a giudicare se un elemento dentale, compromesso, possa essere recuperato e mantenuto in condizioni di sa- lute nella cavità orale.
La valutazione prognostica servirà pertanto a determinare se il singolo elemento dentale a prognosi incerta non soltanto dal punto di vista parodontale, ma anche da quello conservativo, endodontico e protesico, possa essere razionalmente re- cuperabile o se al contrario debba essere considerato come non razionale mettere in atto terapie per il suo recupero il cui costo-beneficio sia eccessivo.
Nel caso in cui sia necessario decidere se un elemento dentale debba essere con- servato o estratto, bisogna prendere in considerazione un ampio numero di fattori diagnostici e prognostici. È stata prospettata spesso la possibilità di attribuire dei punteggi prognostici ad ogni singolo elemento dentale per stabilire se classificare la conservazione del dente come “possibile”, “incerta” o “impossibile” oppure come “conveniente” (razionale) o “non conveniente” (irrazionale).
Pur trattandosi di opinioni di Ricercatori e di Clinici autorevoli, occorre considerare che il numero di variabili che possono essere coinvolte in questi aspetti (prime fra tutte, le esigenze e le limitazioni poste dal paziente) è così elevato da rendere sog- gettivo e opinabile (perché difficilmente indagabile con ricerche di qualità) qual- siasi tentativo di ancorare ad evidenze scientifiche la schematizzazione del percorso prognostico.
Il confronto fra vari professionisti con background differenti dovrà favorire e sti- molare la discussione al fine di intraprendere delle scelte terapeutiche ponderate, razionali e coerenti con una pratica medica attenta agli interessi del paziente.

Claudio Gatti
Presidente SIdP

Mauro Merli
Coordinatore del Corso

Scarica il Programma 

Guarda il video di presentazione

ISCRIVITI ON LINE

PRENOTAZIONI ALBERGHIERE ONLINE

SCHEDA DI ISCRIZIONE

Venerdì, 13 ottobre 2017

09.15-09.30 Presentazione a cura del Presidente SIdP, Claudio Gatti
09.30-10.30

Come si può modificare la prognosi di un dente gravemente compromesso?
Mauro Merli, Rimini

Domande alle quali il Relatore darà risposta:
- Quali sono i criteri per giudicare un elemento dentale compromesso?
- Qual è il rapporto fra la prognosi del singolo dente e la strategia terapeutica definitiva?
- In che misura i vincoli economici e di tempo influenzano la proposta riabilitatica protesica?
10.30-11.30

Cosa ne pensa il Parodontologo (prima parte)
Pierpaolo Cortellini, Firenze Cristiano Tomasi, Trento

Domande alle quali il Relatore darà risposta:
- Quali sono i parametri per valutare la prognosi del dente parodontalmente compromesso?
- La terapia parodontale può modificare la prognosi del dente?
- Un dente con coinvolgimento della forca deve essere necessariamente estratto?
11.30-12.00 Coffee break
12.00-12.10 SIdP per Voi
12.10-13.10 Cosa ne pensa il Parodontologo (seconda parte)
Pierpaolo Cortellini, Firenze Cristiano Tomasi, Trento
13.10-14.30 Intervallo
14.30-15.30 Come l’Igienista Dentale può influenzare la prognosi di un dente gravemente compromesso?
Jean Suvan, London
15.30-16.00 Coffee break
16.00-17.00

Cosa ne pensa l’Endodontista
Elio Berutti, Torino

Domande alle quali il Relatore darà risposta:
- Qual è l’atteggiamento del paziente di fronte alla proposta di sostituire un dente con un impianto?
- Quanto è importante la comunicazione col paziente nella decisione del piano di trattamento implantare?
- Che cosa influenza il paziente nell’accettare il piano di trattamento?
17.00-18.00 Q&A: presentazione e discussione di 1 caso clinico

Sabato, 14 ottobre 2017

09.00-10.00

Cosa ne pensa il Conservatore
Marco Veneziani, Vigolzone PC

Domande alle quali il Relatore darà risposta:
- In che misura l'adesione ha cambiato il piano di trattamento restaurativo?
- Come gestire i restauri di cavità con margini cervicali profondi?
- Come gestire le "full-muth adhesive rehabilitations" con tecniche dirette e indirette?
10.00-11.00

Cosa ne pensa il Protesista
Andrea Savi, Brescia

Domande alle quali il Relatore darà risposta:
- Quali sono le condizioni per considerare un elemento dentale utilizzabile protesicamente?
- Quali sono gli elementi diagnostici e prognostici che condizionano la decisione di mantenere o estrarre un dente?
- Quali possibilità sono offerte dall’approccio multidisciplinare e dai nuovi materiali per mantenere elementi dentali considerati a rischio?
11.00-11.30 Coffee break
11.30-12.00

Presentazione dei risultati della Ricerca
La percezione del paziente di fronte alla proposta implantare
Andrea Pilloni, Roma Stefano Gennai, Pisa

Domande alle quali il Relatore darà risposta:
- Qual è l’atteggiamento del paziente di fronte alla proposta di sostituire un dente con un impianto?
- Quanto è importante la comunicazione col paziente nella decisione del piano di trattamento implantare?
- Che cosa influenza il paziente nell’accettare il piano di trattamento?
12.00-13.00 Q&A: presentazione e discussione di 1 caso clinico
13.00 Chiusura del Corso
Top